Autori Vari | Ultimo scarto – poesia

I disamorati del mondo appartengono certamente alla specie più temibile perché per loro tutto è equivalente e al ribasso, basta si spengano le luci in sala e i riflettori si direzionino unicamente verso il loro falso sé; parole o atti poco importano, la relazione con il circostante è mossa solo da bisogni. Da disamore appunto. Le poesie di seguito non hanno un intento pedagogico né terapeutico ma hanno molto da dirci affinché la nostra attenzione sulla parola possa restare alta. E siccome l’attenzione è legata alla generosità, si potrà facilmente dedurre che stare ad occhi aperti davanti alla parola sarà in grado di  determinare una forma d’amore nei confronti delle differenze, del mondo e di ciò che circonda la visione. La poesia dovrebbe fare arretrare quel mortifero narcisismo e abitare il senso della luce e dell’ombra. Stare lì appesa non come un esercizio onanistico e sterile ma come capacità di entrare in relazione (è evidente che qui si chiama relazione quel che non deve essere scambiato per socialità). Così, nel desiderio di dire la poesia si apre la raccolta che ospita immagini e modi di stare al mondo molto diversi e non per questo slegati tra loro.
[dalla prefazione di Alessandra Pigliaru]

AA. VV. | ultimo scarto: poesia – annuario011
a cura di casa lettrice malicuvata
copertina: mauro maraschi
foto di copertina: manuela morgia
redazione: lorenzo mari
impaginazione: malicuvata
pagine: 140
aprile 2012 // edizione PDF free download

Autori
lorenzo mari, alberto masala, alessandra pigliaru, fabiano alborghetti, graziana lucarelli, elena carletti, roberta sireno, alessandro ansuini, valentina picciau, carlo palizzi, filippo balestra, guido catalano, dario falconi, savina dolores massa, rossella renzi, marinella polidori, valerio nardoni, francesco olivucci, gabriele zobele, mattia piano, valentina de lisi, enrico vignali, guido mattia gallerani, giusi montali, luca ariano, leonardo sultato, valeria raimondi, lajla pagini, alfonso pierro, nader ghazvinizadeh, luigi bosco.


Autori Vari | Attraverso passaggi

Racconti, fotografie e dialoghi che mettono l’uomo al centro della storia. Sono linguaggi diversi che coabitano, si cercano, si confrontano e si completano. È la vicenda umana che mostra e definisce il quotidiano fatto di avvenimenti, alcuni belli altri meno ma sempre autentici. È l’uomo interpretato in spazi utopici in definizione. Si tratta proprio di passaggi, ovverosia scene, fotogrammi e sintonie concentrate in un tempo in continuo divenire. È esposizione raffinata e colta di avventure, confessioni, intimità. Ecco, qui si raccontano sentimenti, emozioni, percezioni. Non ci sono mai indifferenza, negligenza, insofferenza. È la sensibilità che attraversa i tanti universi che albergano e convergono in questo annuario. È la realtà attraverso le sue fantasticherie che si pone con il gusto colto e multicolore dei suoi narratori. In quest’isola del probabile, del desiderio e del volere esistere ventuno racconti come altrettante cronache del reale mescolano allucinazioni e meraviglie, umori e passioni. È il senso della vita.

 

progetto grafico: Mattia Piano
foto di copertina: Al Careri

illustrazioni: Kain Malcovich
redazione e impaginazione: Malicuvata
pagine: 216
formato: 13×19
I edizione gennaio 2011
PDF free download

*

racconti | francesco locane dario falconi simone rossi marco mazzucchelli alfio génitron jacopo nacci  chiara reali marco montanaro elena marinelli marco visinoni fabrizio gabrielli jacopo cirillo marta casarini

fotografie | simona pinna manuela marceddu simone lisci sig mustache

dialoghi | ugo coppari sasha tsinski gianni tetti fabrizio gabrielli marta casarini gabriele dadati lorenzo mari claudio morandini antonio tirelli dario falconi


Vanni Santoni e Fabrizio Gabrielli a Passaggi per il bosco 2012

mercoledì 25 luglio 012
19H | libreria mieleamaro, via manno 88, cagliari
Vanni Santoni e Fabrizio Gabrielli | Le sforbiciate di Roberto Baggio
Ognuno di noi ha un ricordo di Roberto Baggio. Un ricordo che per vent’anni si è intrecciato alle nostre vite. Gol dopo gol. Mondiale dopo mondiale. E ognuno ha il suo Baggio. Per questo, una biografia non basta: per raccontare Baggio serve un romanzo. E servono due autori pieni di amore, per seguire le orme di Baggio da Firenze a Torino, da Milano a Bologna, da Brescia fino a Vicenza e Caldogno, dove tutto è cominciato. Questo è un viaggio alla ricerca del calciatore, dell’uomo, dell’icona, attraverso vent’anni di storia del calcio e dell’Italia.
Ma non di soli Baggio, è fatta una squadra. Ci sono i campioni. E ci sono i gregari. Gli outsider. I borderliners. I protagonisti di Sforbiciate.
Ogni sforbiciata è la narrazione di incroci imprevisti e imprevedibili, giocate inaudite, retroscena inediti.
Centravanti che segnano goal di tacco ai derby, crist’in croce che sembrano voler parare i peccati del mondo, partigiani che sanno già come giocare la palla prim´ancora che gli arrivi tra i piedi.
Epopee popolari intagliate sulla traversa, rovesciate dettate e dittatori rovesciati, prodezze da fuori area e assolo di Django Reinhardt, pennellate di Dalì e Gauguin, cori da stadio con la voce acuta di Caterinetta Lescano, le mirabìlie del calcio negli occhi vispi di Gagarin e in quelli tristi di Pertini prima d’essere deportato a Santo Stefano.
Narrazioni in cui la vera protagonista è l’umanità tutta, con le sue mille sfaccettature, i suoi mille caratteri diversi, miscelati da quell’unica passione capace ancora di trasformare una vita in leggenda.

Vanni Santoni e Matteo Salimbeni, L’ascensione di Roberto Baggio (Mattioli 1885)
Fabrizio Gabrielli, Sforbiciate (Piano B edizioni)
Introduce: Gianni Zanata


15eVENTI – il malazeniLAB

malazeni
cartura
malicuvata
presentano

15eVENTI
il malazeniLAB

[un piccolo rumore ogni giorno]
caffè racconti the film aperitivo fumetti cena musica
caffè riviste the teatro aperitivo marionette cena laboratori
caffè cucine povere the fotografia aperitivo cambiolibro cena rumori

mercoledì 15 dicembre 010
h. 17 | prove con the

h. 19 | aperitivo malazeni

h. 20 | circus delire: attraverso passaggi di periferie

letture da Racconti di periferie (2010) e Attraverso passaggi (2011)
racconti di: dario falconi, simone rossi, alfio génitron, elena marinelli, chiara reali, marta casarini, marco montanaro, jacopo cirillo, fabrizio gabrielli, marco visinoni

letture di: massimiliano chiamenti, carlo palizzi, elena marinelli, chiara reali, marta casarini
musiche di: simone rossi

h. 21 | cucine povere del mondo

via mascarella, 84/d
bologna
malazenilab@gmail.com


Passaggi per il bosco010 | Epilogo in cortile dal 29 giugno al 1 luglio 2010

zammù – malicuvata – macondo – malazeni – cartura
presentano

Passaggi per il bosco010 | Epilogo in cortile dal 29 giugno al 1 luglio 2010
Cineteca Lumière | Via Azzo Gardino | Bologna

martedì 29 giugno :: Cortile Lumière, Bologna
ore 19 | aperitivo espresso a cura di zammù, malazeni e macondo
ore 20 | randagie proiezioni (video) a cura di Livio Marchese
ore 21 | prove pubbliche d’incontri (pubblici) Carlo Palizzi (voce) e Gaetano Santoro (sax) in Periferia del ritorno
ore 22
| U Focu Triu – folk Trio folk siculo-salentino che si ispira al repertorio di Rosa Balistreri, fondendo i canti d’amore non corrisposti alla pizzica del salento. Adriana Polo (voce + chitarra), Laura Francaviglia (chitarra + daf), Roberto Serenelli (fiati + bouzouki)
[Durante gli eventi, incursioni di cartapesta curate da Cartura e musicate da Gaetano Santoro (sax) e Fabrizio Chinaglia (contrabbasso)]

mercoledì 30 giugno :: Cortile Lumière, Bologna
ore 19 | aperitivo espresso a cura di zammù, malazeni e macondo ore 20 | randagie proiezioni (video) a cura di Livio Marchese
ore 21 | Gabriele Dadati, Il libro nero del mondo (Gaffi Editore) Introducono Marco Nardini e Marta Casarini
a seguire :: Finzioni [lettura da] Consideriamo i libri come oggetti culturali costantemente in relazione tra loro in un sistema interdefinito di libri e di discorsi attorno a essi, da cui acquistano valore e identità. Per questo vogliamo essere lettori, non scrittori. Crediamo che la lettura sia un atto creativo e, semplicemente, la trascriviamo. [finzionimagazine.it] introduce: Carlo Zuffa testi di: Jacopo Cirillo (dalla rubrica Iperbolosers)
letture di: Cugino Lubitch musiche di: Simone Rossi, Fabrizio Chinaglia
[Durante gli eventi, incursioni di cartapesta curate da Cartura e musicate da Simone Rossi (ukulele), Fabrizio Chinaglia (contrabbaso)]

 giovedì 1 luglio :: Cortile Lumière, Bologna
ore 19 | aperitivo espresso a cura di zammù, malazeni e macondo ore 19.30 | randagie proiezioni (video) a cura di Livio Marchese
ore 20.30 | iBerlino – ineditoDuo Fabio Pulcini (chitarra) e Kain Malcovich (voce e chitarra)
ore 22.00 | Dal bosco alla periferia: racconti, illustrazioni, musiche Letture pubbliche tratte da Racconti di periferie (Casa Lettrice Malicuvata) a cura di Gruppo Opìfice racconti di: Ettore Malacarne, Elena Marinelli, Luisanna Gerace, Dario Falconi, Ugo Coppari
Racconti di periferie e altri racconti (di periferie) è il progetto letterario collegato a Passaggi per il bosco09 – festival di lettere in musiche di periferia – svoltosi a Cagliari a cura del Gruppo Opìfice. Abbandono. Oblio. Deserto.
Tutto da farsi per poi ritornare: passare al bosco attraversando le strade della periferia. Abbandonate e desertiche.
[Durante gli eventi, incursioni di cartapesta curate da Cartura e musicate da Gaetano Santoro (sax), Simone Rossi (ukulele), Fabrizio Chinaglia (contrabbaso)]


racconti di periferie :: il libro

racconti di periferie e altri racconti (di periferie)
a cura di Gruppo Opìfice per Casa Lettrice Malicuvata
illustrazioni di Antonio Tirelli
progetto grafico di dogonreview.org

Tutto da farsi per poi ritornare: passare al bosco attraversando le strade della periferia. Abbandonate e desertiche.

Eccoci, finalmente, a passare la mano sopra la polvere di tanti mesi, raccogliere e conservare (sì, anche la polvere). Eccoci, finalmente, così devoti a l’azione per l’azione, seduti o in piedi non fa alcuna differenza, quasi panici; eccoci suonati, di bevute coi bicchieri alti a pretender relazione, giudicati il giorno appresso pei vestiti di una chiesa influente:

La tecnica ci vive: l’uomo è abitato, non abita un corpo né ha un corpo. E non servono rassicurazioni individuali, giacché la vastità della scelta è di suo accogliente rassicurazione o dispiegamento dell’inautentico.

[parte1 :: racconti di periferie]
Dario Falconi – Porco odio
Marco Mazzucchelli – La mattina prima di andare a lavorare
Marco Visinoni – Paradise now
Simone Rossi – Abbandono Oblio Deserto
Silvia Ancordi – Undici giganti
Gianfranco Franchi – Aletheia
Fabio Medda – La parte del manico
Angelo Zabaglio aka Andrea Coffami – Pianterei
Erwin de Greef – La mela caramellata
Gianluca Morozzi – Matrioske
Gianluca Liguori – Tempo di passaggio
Tommaso Chimenti – La panchina
Cristina Serci – L’ombra del tempo
Barbara Gozzi – Vattene

[parte2 :: altri racconti (di periferie)]
Alessandro Romeo – Quanta scena per niente
Ugo Coppari – In fondo alla valle
Chìo Dùpia – Terapia
Gianni Usai – La legge dei grandi numeri
Aventino Loi – Lisa ha gli occhi viola
Elena Marinelli – Caro Osvaldo
Luisanna Gerace – Francesca non esiste
Ettore Malacarne – Un ricordo di me

[info e ordini: malicuvata@gmail.com]


Dalla A allo Zammù :: Brain Gnu, Patagonìa e Katacrash

brain gnuCasa Lettrice Malicuvata presenta

Brain Gnu, Patagonìa e Katacrash
martedì 16 febbraio 2010
Vineria Libreria Zammù
Via Saragozza 32/a
Bologna

h. 20.30 :: Brain Gnu – Prospettiva editrice: progetto, catalogo, aperitivo
Introduce Andrea Giannasi
I libri della Collana BrainGnu sono deflagrazioni emotive, naufragi letterari, derive metropolitane. Scalpitìo di zoccoli nella savana. Tutùm tutùm. Paradosso e mutevolezza. Baratri ameni ed incantevoli, voragini vertiginose e feritoie di luce.

h. 21.30 :: Patagonìa di Dario Falconi e Katacrash di Fabrizio Gabrielli – introducono Antonio Tirelli e Grigi Bolero
Rosa e Rosario. Moglie e marito da venticinque anni.
Si regalano la Patagonia.
Il loro sogno d’amore.
Intanto tre giovanotti infottati con la doppia acca vivono la formazione deformata nel destino di una generazione degenere. Finché non arriverà il momento del fragoroso crollo. E sarà Katacrash.

interventi musicali di Simone Rossi
interventi sensoriali di Alfio Genitron


Racconti di periferie09

Casa lettrice Malicuvata presenta:
da Passaggi per il bosco 2009

 Bologna | Roma | Cagliari

reading

Racconti di periferie09 è il progetto letterario a cura di Gruppo Opìfice legato alla prima edizione di Passaggi per il bosco, festival di lettere e musica tenutosi a Cagliari dal 18 al 26 luglio 2009.

Tra i quarantadue racconti pervenuti entro il 15 luglio 2009, ne sono stati selezionati tredici per le letture pubbliche del 21 gennaio 2010 (Zammù, Bologna), del 22 gennaio 2010 (Simposio, Roma) e del 23 gennaio 2010 (Libreria MieleAmaro, Cagliari).

Un’altra valutazione ha visto selezionati quattordici racconti per la pubblicazione su opifice.it

L’ultima valutazione – entro la fine di marzo – fornirà i racconti selezionati per la pubblicazione cartacea.

La valutazione dei racconti è stata curata da Casa Lettrice Malicuvata.

BOLOGNA :: Zammù, Via Saragozza 32/a – Giovedì 21 gennaio 2010 – h.21.30

racconti di: Marco Visinoni, Simone Rossi, Dario Falconi, Erwin de Greef, Gianfranco Franchi, Marco Mazzucchelli

voci di: Carlo Palizzi, Antonio Tirelli, Marco Visinoni, Lautino Crippa, Grigi Bolero, Francesca Baroni

musiche di: Simone Rossi e Paolo Grasselli

ROMA :: Simposio, Via dei Latini 11 – Venerdì 22 gennaio 2010 – h.19.00

racconti di: Simone Rossi, Dario Falconi, Gianluca Liguori, Angelo Zabaglio e Andrea Coffami, Gianfranco Franchi, Vanni Santoni, Silvia Ancordi

voci di: Luca Moretti, Gianluca Liguori, Simone Ghelli, Carlo Palizzi, Gianfranco Franchi, Fabrizio Gabrielli, Silvia Ancordi

musiche di: Simone Rossi

CAGLIARI :: Libreria MieleAmaro, Via Manno 88 – Sabato 23 gennaio 2010 – h.19.00

racconti di: Fabio Medda, Dario Falconi, Gianfranco Franchi, Gianluca Morozzi, Aventino Loi, Marco Mazzucchelli

voci di: Decimo Cirenaica, Fabio Medda, Aventino Loi, Simone Belfiori, Mattia Piano

musiche di: Simone Belfiori

L’evento di giovedì 21 gennaio (Zammù, Bologna) aprirà la stagione 2010 della rassegna letteraria Dalla A allo Zammù curata da Casa Lettrice Malicuvata