Dalla A allo Zammù:: I porti di Ulisse

Giovedì 11 novembre, negli spazi della Libreria Zammù in Via Saragozza 32/a, quarto appuntamento della rassegna letteraria Dalla A allo Zammù, a cura di Casa Lettrice Malicuvata.
Tutte le settimane: romanzi, racconti, poesie, illustrazioni, musiche.

giovedì 11 novembre 2010 h. 21.30 :: Marialuisa Fascì Spurio, I porti di Ulisse, Historica – cahier di viaggio
Ulisse tarda, steso sul ponte, senza tempesta, solo brezze leggere. Vagolare d’onde. E Itaca è senza legge, stanca di furori e luci. Stanca di coprirsi gli occhi. Di schiudere finestre, appendere teli. Di ingannare le sere sfogliando fiori. E quante volte da non sapersi più voltare.
Introducono Francesca Mazzucato e Francesco Giubilei
Illustrazioni live di Kain Malcovich

 

Zammù Libreria
Via Saragozza 32/a – BOLOGNA
telefono: 051330303 sito
web: myspace.com/zammumalicuvata.wordpress.comwww.malicuvata.it
e-mail: zammu@tiscali.it –  malicuvata@gmail.com


Dalla A allo Zammù:: alfabeto letterario – terza edizione

Venerdì 22 ottobre alle ore 21.30,
negli spazi della Libreria Zammù in Via Saragozza 32/a, prende il via la terza edizione della rassegna letteraria Dalla A allo Zammù,
curata da Casa Lettrice Malicuvata.

Tutte le settimane: romanzi, racconti, poesie, illustrazioni, musiche.
[che noia i comunicati. basta fare.]

programma:

 

venerdì 22 ottobre 2010 h. 21.30 :: Gianni Tetti, letture da I cani là fuori (Neo edizioni)
È la fame di un’umanità che non riesce a far tacere la propria parte selvaggia, animale. Vite sospese in un mondo in cui gli uomini appaiono come lupi, come predatori e prede, come cacciatori e cacciati. Le voci dei personaggi sono latrati che si alzano dagli angoli intimi e nascosti di una città che non ha nome, in un’armonia che è insieme buia e accecante. I cani là fuori parla di tutto questo e dice che Gianni Tetti è un narratore puro, di quelli difficili da trovare.
Illustrazioni live di Kain Malcovich

 

giovedì 28 ottobre 2010
h. 20.00 :: Idioteca – una rivista
presentazione dell’ultimo numero (Pre-Fabbrica) a cura di Alice Diacono
letture: Veronica Capozzoli, Emanuele Tumolo, Alice Piersanti e Gabriele Zobele
musiche: Manuele Palazzi (theremin) e Abele di Babele (sax e piano)
h. 22.00 :: leggere (altro) d’altri. e alla fine suonarlo

Carlo Palizzi legge Henry Miller, Marta Casarini legge Bill Bryson, Carlo Schiavo legge Dino Buzzati, Lorenzo Mari legge Luigi di Ruscio, Elena Marinelli legge Dave Eggers
illustrazioni live: Chiara Casarini

a seguire: Naif & i suoi amici – musiche popolari dal sud Italia.
(percussione, chitarra classica e flauto)

 

giovedì 4 novembre 2010 h. 21.30 :: Elena Marinelli, letture da La centoventotto rossa Rec.
Un registratore nero da trentanove e novantanove in offerta ascolta persone, baci, grida, bambini, nonni e sorrisi, macchine, vetri, lacrime e addii; arriva a Capo del Mondo e nel garage di un meccanico e sui lividi di una ragazza. Come una trottola gira e volta e gira e volta e devi solo schiacciare il tasto rosso e aspettare che il mondo si faccia assorbire. Stop. Play.
Musiche di: Cugino Lubitch e Fabrizio Chinaglia
Illustrazioni live di Kain Malcovich

 

giovedì 11 novembre 2010 h. 21.30 :: Marialuisa Fascì Spurio, I porti di Ulisse, Historica – cahier di viaggio
Ulisse tarda, steso sul ponte, senza tempesta, solo brezze leggere. Vagolare d’onde. E Itaca è senza legge, stanca di furori e luci. Stanca di coprirsi gli occhi. Di schiudere finestre, appendere teli. Di ingannare le sere sfogliando fiori. E quante volte da non sapersi più voltare. Introducono Francesca Mazzucato e Francesco Giubilei
Illustrazioni live di Kain Malcovich

 

giovedì 18 novembre 2010 h. 21.30 :: Claudio Morandini, Rapsodia su un solo te ma, Manni
Nel 1996 Ethan Prescott, giovane compositore di Philadelphia, si reca più volte in Russia a incontrare l’anziano collega Rafail Dvoinikov, per una lunga intervista che è anche l’omaggio di un discepolo nei confronti di un maestro quasi dimenticato. Il titolo del progetto, Rapsodia su un solo tema, rimanda a una delle partiture più emblematiche di Dvoinikov. Il vecchio rievoca infanzia e giovinezza, incontri, amori, umiliazioni, con la libertà e il disincanto di chi finalmente non deve più rendere conto a nessuno. La sua musica e le sue parole dimostrano che si può rimanere liberi, come artisti e come uomini, anche sottostando alle direttive di un potere oppressivo.
Introducono Lorenzo Mari, Marco Nardini e Bruno Fiorini
Illustrazioni live di Kain Malcovich

 

giovedì 25 novembre 2010 h. 21.30 :: Fabio Mele, Da principio era la neve, Lupo editore
Il Salento fa da sfondo all’inquietudine della generazione nata negli anni ottanta, che vive il proprio tempo ricostruendo a fatica i valori di un mondo globalizzato. Una storia d’amore e di amicizia, di musica, poesia e pensiero.
Introduce Carlo Schiavo
Illustrazioni live di Kain Malcovich

 

 

giovedì 2 dicembre 2010 h. 21.30 :: Gianluca Morozzi, Cicatrici, Guanda
In una grande città del Nord Italia, un uomo insospettabile ha compiuto un efferato delitto davanti a centinaia di testimoni. Nemo Quegg, un grigio e tranquillo tipografo di periferia, ha ucciso una persona con un coltello da cucina, in mezzo a una folla di bambini e genitori che assistevano alla sfilata di un circo. Poi ha gettato il coltello e ha aspettato con calma l’arrivo della polizia.
Introduce Marco Visinoni
Illustrazioni live di Kain Malcovich

 

 

giovedì 9 dicembre 2010 h. 21.30 :: Paolo Zardi, Antropometria, Neo edizioni
Antropometria è misurazione dell’essere umano, del corpo e delle sue componenti; ma anche, come suggerisce Paolo Zardi, misurazione di esistenze, di relazioni, di micro mondi dentro cui ogni suo racconto si muove per coglierne le fratture, i cambiamenti, le trasformazioni inattese. Introduce Morena Fanti
Illustrazioni live di Kain Malcovich

 

 

giovedì 16 dicembre 2010 h. 21.30 :: evviva la morte | di e con Massimiliano Chiamenti
Illustrazioni live di Kain Malcovich —

 

Zammù Libreria
Via Saragozza 32/a – BOLOGNA
telefono: 051330303 sito
web: myspace.com/zammumalicuvata.wordpress.comwww.malicuvata.it
e-mail: zammu@tiscali.it –  malicuvata@gmail.com


Alfabeto lettarario:: Frames e Romanza di Zurigo

Casa lettrice Malicuvata presenta:

Dalla A allo Zammù:: alfabeto letterario 

giovedì 11 marzo 2010
h. 21.30 :: Cahier di Viaggio: Frames e Romanza di Zurigo – interventi di Francesca Mazzucato, Graziano Cernoia, Barbara Gozzi, Francesco Giubilei
Zurigo è narrata per brevi, fulminanti mosaici, nei quali la città si fa scenografia, causa, pretesto, protagonista, occhio spione, fondale di cartone e beffarda spettatrice. Frames è una storia di strada, di musica e di amore.
Cahier di Viaggio è la collana diretta da Francesca Mazzucato per la casa editrice Historica.

Zammù, via Saragozza 32/a
Bologna


FAST FOOD ELETTRONICO

Dalla A allo Zammù :: alfabeto letterario
a cura di Zammù Libreria e Casa Lettrice Malicuvata
Via Saragozza 32/a – Bologna

 fast_food_yeah21
22 Gennaio 2009 :: h. 21.30
FAST FOOD ELETTRONICO (Francesca Mazzucato + To-Börk Ram)

voci e musica dal libro Generazione McDonald’s di Francesca Mazzucato – Marlin editore

Il Libro: In attesa di iscriversi al’università e decidere quale indirizzo dare al proprio futuro, un giovane studente, Marcello, figlio di genitori piuttosto eccentrici, risponde a un’offerta di lavoro della McDonald’s per compiere una diversa esperienza di vita in un ambiente scintillante di luci ma non privo di zone d’ombra, che finora aveva conosciuto solo dall’esterno. Viene così a contatto con le abitudini e le regole che governano queste catene di fast food e con coloro che vi operano, acquisendo maggiore consapevolezza di sé, delle proprie capacità e delle proprie aspirazioni. Nel corso di questa esperienza ha modo di chiarire a se stesso il rapporto con i genitori e con gli amici e, soprattutto, il legame ambiguo con Cate, un’ex compagna di scuola, ragazza determinata e affascinante, della quale è timidamente innamorato… A dar sapore alla trama ci sono elementi forti e assoluti, che riescono subito a catturare il lettore per la loro universalità: l’amicizia, l’amore, la ricerca della felicità, il tradimento, l’abbandono, la sconfitta, la difficoltà di accettare se stessi.

Francesca Mazzucato: scrittrice, traduttrice e giornalista. Vive tra Bologna, la Liguria e la Francia. Diversi suoi romanzi sono stati tradotti in Francia, Germania, Grecia, Spagna e Gran Bretagna con successo. Tra essi ricordiamo: La sottomissione di Ludovica (Borelli, 1995, 2004); Hot line. Storia di un’ossessione (Einaudi, 1996); Relazioni scandalosamente pure (Marsilio, 1998); Amore a Marsiglia (Marsilio, 1999); Web cam (Marsilio, 2002); Diario di una blogger (Marsilio, 2003). Ha inoltre pubblicato racconti in varie antologie. Nel 2003 ha vinto il premio “Fiuggi – Erotismo e scrittura”. Collabora con “Max”, “D. la Repubblica delle Donne”, “Maxim”, “Io Donna”, “Babilonia”, “Carnet”, “Gulliver”, “Il Secolo XIX”, “Donna Moderna”, “Il Giorno”, “Stilos”. Attualmente cura una rubrica fissa sulle riviste “For Men” e “Airone”. Molto attiva in rete, gestisce il blog collettivo di recensioni “Books and other sorrows” (http://scritture.blog.kataweb.it), fra i “blog d’autore” di Kataweb.
 
Negli spazi di Zammù, tra sculture di cartapesta, vini e formaggi, una rassegna letteraria per tutti i gusti, un vero e proprio alfabeto letterario. Otto mesi in compagnia di libri e autori, reading, installazioni video, teatro.
Dalla A allo Zammù :: alfabeto letterario
(
caledario completo>>)
Via Saragozza 32/a – Bologna

Reading da La collezionista di sogni infranti

Dalla A allo Zammù:: La collezionista di sogni infranti

20 Novembre 2008 :: 19.30
 mostrablob
Reading da La collezionista di sogni infranti (Gruppo Perdisa) – letture di Barbara Baraldi e Francesca Mazzucato
Amelia non è una ragazza come tutte le altre. E neppure Marina. Entrambe nascondono un segreto. Qualcosa che è meglio non si sappia in giro. Le ha fatte incontrare la rete, quella ragnatela di voci e volti anonimi che sono l’antidoto più ricorrente alla solitudine del mondo contemporaneo.
 
Negli spazi di Zammù, tra sculture di cartapesta, vini e formaggi, una rassegna letteraria per tutti i gusti, un vero e proprio alfabeto letterario. Otto mesi in compagnia di libri e autori, reading, installazioni video, teatro.

Dalla A allo Zammù :: alfabeto letterario
(caledario completo>>)

Via Saragozza 32/a – Bologna

alfabeto letterario

Dalla A allo Zammù :: alfabeto letterario
a cura di Zammù Libreria e Casa Lettrice Malicuvata
Via Saragozza 32/a – Bologna
 
Negli spazi di Zammù, tra sculture di cartapesta, vini e formaggi, una rassegna letteraria per tutti i gusti, un vero e proprio alfabeto letterario
Parte il 23 Ottobre alle ore 19.30 la rassegna letteraria di Zammù Libreria in collaborazione con la Casa Lettrice Malicuvata. Otto mesi in compagnia di libri e autori, reading, installazioni video, teatro.

Tutti i Giovedì allo Zammù va in scena l’alfabeto letterario: Filippo Tuena, Cristiano Armati, Ettore Malacarne, Gianluca Morozzi, Paolo Mascheri, Francesca Mazzucato, Vanni Santoni, Remo Bassini, Alberto Sebastiani, Andrea Caterini, Cristiano Ferrarese, Vincenzo Latronico, Demetrio Paolin, Alice Suella, Gabriele Dadati, Paolo Grugni, Alcide Pierantozzi, Marcello Fois, Marco Missiroli, Angelo Zabaglio, Eliselle, Gianluca Mercadante, Marco Nardini, Francesca Bonafini, Andrea Malabaila, Gianmichele Lisai, Barbara Baraldi, Francesco Fumelli, Eros Drusiani, Romano Pasquini, Gianluca Liguori, Andrea Coffami, Carlo Palizzi, Marco Rossari, Paolo Giacomoni, Alessandro Castellari, Piero Pieri, Simone Rossi, Claudio Morandini, Michele Petrucci, Alessandro Castellari, Caterina Falconi, Grazia Perugini, Antonio Tirelli, Giovanni Curreli, Fabio Geda e tanti altri.

Vai al calendario completo>>
Informazioni
sito web: myspace.com/zammumalicuvata.wordpress.com
e-mail: zammu@tiscali.itmalicuvata@gmail.com
telefono: 051-330303