Autori Vari | Racconti di Periferie

Autori Vari | Racconti di periferie e altri racconti di periferie
I edizione: maggio 2010
II edizione: ottobre 2010
(PDF free download)

Copertina: Mattia Piano
Redazione e impaginazione: Malicuvata
Illustrazioni: Antonio Tirelli
Formato: 13×19
Pagine: 181

 

Abbandono, oblio, deserto. Tre luoghi, tre momenti diversi, tre sensazioni e stati d’animo che certificano la contemporaneità come la viviamo oggi. Racconti che descrivono la ricerca di senso di una generazione stretta fra il nichilismo elevato a modello e l’irrilevanza che il sistema attribuisce al vivente. Racconti per partire e poi per ritornare, per passare al bosco attraverso quelle strade di periferia, lunari e desertiche, quale unica ma illusoria certezza di esistere. “Racconti di periferie e altri racconti (di periferie)” è il progetto letterario collegato a passaggi per il bosco09 festival di lettere in musiche di periferia – svoltosi a Cagliari a cura del Gruppo Opìfice.


Da Castello a Parigi, senza passare dal Via

parigi-copertinaFB
18H30

Spazio Santa Croce
presenta
Imprevisti e probabilità di un aperitivo à Paris
Parigi. Un tabellone. Imprevisti e probabilità: scoprirete les rues parisiennes tra un bicchiere di Pastis e del buon cibo.
Giocate con il nostro percorso a tappe e godetevi l’aperitivo alla brasserie.

21H00
Passaggi per il bosco 2013
presenta
Francesco Forlani
in
Parigi, senza passare dal via (Laterza/Contromano)
Uno dopo l’altro i venti arrondissement di Parigi si lasciano esplorare in una contaminazione di stili e di lingue che rendono la partita al Monopoli immaginata dall’autore qualcosa di simile a una battaglia, a una lotta d’amore.

a seguire: Caucaso Factory Proiezioni

A P P A R E I L
di Jerome Walter Gueguen
Video art – France, Février 2012, color, HD – 9’42

GO BURNING ATACAMA GO
di Alberto Gemmi
Ita/Fra, 2012, colore e bn, super8 e 8mm – 5’40”

LES CHAISES DE DIEU – TRAILER
di Jerome Walter Gueguen
uscita prevista 2014

*

Spazio Santa Croce
Via Santa Croce, 47
Cagliari


Spazio Teatro Santa Croce (Cagliari) – Gruppo Opìfice (Cagliari) – Malicuvata Casa Lettrice (Bologna) – Circolo dei lettori Mieleamaro (Cagliari) – Caucaso Factory (Bologna) – Libreria Mieleamaro (Cagliari)


Passaggi OFF 012: gianni tetti a cagliari

Immagine

mercoledì 14 marzo 2012, ore 19.30
manàmanà, piazzetta savoia, cagliari
Mette pioggia: Gianni Tetti in reading
Sono seduto al bar. A mezzogiorno non puoi stare in giro. Non in questi giorni. Non con questo caldo. Non con questo scirocco che ulula sulle strade e dove passa, secca. Puoi stare al parco o sotto la veranda del bar. I vecchi stanno al parco, zoppicano, portano a spasso cani minuscoli. Questi cani minuscoli abbaiano a qualsiasi cosa. Abbaiano, ti puntano. Ma se li guardi negli occhi smettono.

Gianni Tetti | Sassari, 1980. Laureato in Lingue e Letterature Straniere si occupa di sceneggiatura collaborando a vari progetti cinematografici e televisivi.
Il suo primo libro ha per titolo I cani là fuori (Neo edizioni, 2010).

[web: http://giannitetti.wordpress.com/]


passaggi OFF – alberto masala a cagliari

giovedì 23 febbraio, ore 19.30
manàmanà, piazzetta savoia, cagliari
Alberto Masala
Geometrie di libertà – terza scrittura: 1992, 2002, 2012 (edizioni maestrale)
Introduce: Alessandra Pigliaru
Dire che l’arte è morta non significa niente:
l’arte muore nel momento in cui muore il bisogno di liberazione.
Questa riflessione sul senso del fare arte e poesia ai giorni nostri, copre attraverso lo sguardo critico dell’autore un percorso lungo vent’anni e scandito in tre tempi: 1992, 2002, 2012. Tre tappe, tante quanti sono i ragionamenti in forma d’intervista che cadenzano il farsi di questo libro-pensiero in progress. Libro  sulla relazione artistica – nei suoi vari modi: l’arte e l’autore, l’arte e la società, ecc. – Geometrie di libertàtrova la sua ideale formulazione nel dialogo. Il concetto di confronto è infatti inscritto nelle parole del titolo che sintetizzano l’idea poetica di Masala, perché nell’arte «non si è mai liberi davvero… si può solo tendere, andare verso, sostenere, coltivare, difendere… e più si conoscono le sbarre e più si è abili nel segarle». Al culmine sta il confronto/dialogo fra culture, in una concezione del fare artistico tutt’altro che solitaria ma che elabora un’arte nel sociale, pur nella oggi complicata e spesso mortificata possibilità di questa connessione.

Alberto Masala | Si definisce un contemporaneo con radici. Oltre al sardo, nello scrivere mescola altre lingue alla ricerca di un ritmo che dia fluidità. Attento agli etimi ed ai significati tende verso l’espressione sostanziale. Sia nella scrittura che nella pratica dell’arte ha relazioni di cambio e lavoro con artisti di molte altre parti del mondo. Per Il Maestrale ha prodotto con Massimo Golfieri, Mediterranea (2000), un viaggio poetico e fotografico per il Mediterraneo; ha tradotto i racconti inediti di Jack Kerouac raccolti in L’ultima parola. In viaggio. Nel jazz (2003; 2009), le poesie di Serge Pey, quelle di Peppinu Mereu e di diversi altri autori. Nel 2009 ha pubblicato Alfabeto di strade (e altre vite) (Maestrale). La sua ultima pubblicazione è Geometrie di libertà (Maestrale).

[web: alberto masala site | alberto masala blog]


Passaggi per il bosco010 | Epilogo in cortile dal 29 giugno al 1 luglio 2010

zammù – malicuvata – macondo – malazeni – cartura
presentano

Passaggi per il bosco010 | Epilogo in cortile dal 29 giugno al 1 luglio 2010
Cineteca Lumière | Via Azzo Gardino | Bologna

martedì 29 giugno :: Cortile Lumière, Bologna
ore 19 | aperitivo espresso a cura di zammù, malazeni e macondo
ore 20 | randagie proiezioni (video) a cura di Livio Marchese
ore 21 | prove pubbliche d’incontri (pubblici) Carlo Palizzi (voce) e Gaetano Santoro (sax) in Periferia del ritorno
ore 22
| U Focu Triu – folk Trio folk siculo-salentino che si ispira al repertorio di Rosa Balistreri, fondendo i canti d’amore non corrisposti alla pizzica del salento. Adriana Polo (voce + chitarra), Laura Francaviglia (chitarra + daf), Roberto Serenelli (fiati + bouzouki)
[Durante gli eventi, incursioni di cartapesta curate da Cartura e musicate da Gaetano Santoro (sax) e Fabrizio Chinaglia (contrabbasso)]

mercoledì 30 giugno :: Cortile Lumière, Bologna
ore 19 | aperitivo espresso a cura di zammù, malazeni e macondo ore 20 | randagie proiezioni (video) a cura di Livio Marchese
ore 21 | Gabriele Dadati, Il libro nero del mondo (Gaffi Editore) Introducono Marco Nardini e Marta Casarini
a seguire :: Finzioni [lettura da] Consideriamo i libri come oggetti culturali costantemente in relazione tra loro in un sistema interdefinito di libri e di discorsi attorno a essi, da cui acquistano valore e identità. Per questo vogliamo essere lettori, non scrittori. Crediamo che la lettura sia un atto creativo e, semplicemente, la trascriviamo. [finzionimagazine.it] introduce: Carlo Zuffa testi di: Jacopo Cirillo (dalla rubrica Iperbolosers)
letture di: Cugino Lubitch musiche di: Simone Rossi, Fabrizio Chinaglia
[Durante gli eventi, incursioni di cartapesta curate da Cartura e musicate da Simone Rossi (ukulele), Fabrizio Chinaglia (contrabbaso)]

 giovedì 1 luglio :: Cortile Lumière, Bologna
ore 19 | aperitivo espresso a cura di zammù, malazeni e macondo ore 19.30 | randagie proiezioni (video) a cura di Livio Marchese
ore 20.30 | iBerlino – ineditoDuo Fabio Pulcini (chitarra) e Kain Malcovich (voce e chitarra)
ore 22.00 | Dal bosco alla periferia: racconti, illustrazioni, musiche Letture pubbliche tratte da Racconti di periferie (Casa Lettrice Malicuvata) a cura di Gruppo Opìfice racconti di: Ettore Malacarne, Elena Marinelli, Luisanna Gerace, Dario Falconi, Ugo Coppari
Racconti di periferie e altri racconti (di periferie) è il progetto letterario collegato a Passaggi per il bosco09 – festival di lettere in musiche di periferia – svoltosi a Cagliari a cura del Gruppo Opìfice. Abbandono. Oblio. Deserto.
Tutto da farsi per poi ritornare: passare al bosco attraversando le strade della periferia. Abbandonate e desertiche.
[Durante gli eventi, incursioni di cartapesta curate da Cartura e musicate da Gaetano Santoro (sax), Simone Rossi (ukulele), Fabrizio Chinaglia (contrabbaso)]


Racconti di periferie09

Casa lettrice Malicuvata presenta:
da Passaggi per il bosco 2009

 Bologna | Roma | Cagliari

reading

Racconti di periferie09 è il progetto letterario a cura di Gruppo Opìfice legato alla prima edizione di Passaggi per il bosco, festival di lettere e musica tenutosi a Cagliari dal 18 al 26 luglio 2009.

Tra i quarantadue racconti pervenuti entro il 15 luglio 2009, ne sono stati selezionati tredici per le letture pubbliche del 21 gennaio 2010 (Zammù, Bologna), del 22 gennaio 2010 (Simposio, Roma) e del 23 gennaio 2010 (Libreria MieleAmaro, Cagliari).

Un’altra valutazione ha visto selezionati quattordici racconti per la pubblicazione su opifice.it

L’ultima valutazione – entro la fine di marzo – fornirà i racconti selezionati per la pubblicazione cartacea.

La valutazione dei racconti è stata curata da Casa Lettrice Malicuvata.

BOLOGNA :: Zammù, Via Saragozza 32/a – Giovedì 21 gennaio 2010 – h.21.30

racconti di: Marco Visinoni, Simone Rossi, Dario Falconi, Erwin de Greef, Gianfranco Franchi, Marco Mazzucchelli

voci di: Carlo Palizzi, Antonio Tirelli, Marco Visinoni, Lautino Crippa, Grigi Bolero, Francesca Baroni

musiche di: Simone Rossi e Paolo Grasselli

ROMA :: Simposio, Via dei Latini 11 – Venerdì 22 gennaio 2010 – h.19.00

racconti di: Simone Rossi, Dario Falconi, Gianluca Liguori, Angelo Zabaglio e Andrea Coffami, Gianfranco Franchi, Vanni Santoni, Silvia Ancordi

voci di: Luca Moretti, Gianluca Liguori, Simone Ghelli, Carlo Palizzi, Gianfranco Franchi, Fabrizio Gabrielli, Silvia Ancordi

musiche di: Simone Rossi

CAGLIARI :: Libreria MieleAmaro, Via Manno 88 – Sabato 23 gennaio 2010 – h.19.00

racconti di: Fabio Medda, Dario Falconi, Gianfranco Franchi, Gianluca Morozzi, Aventino Loi, Marco Mazzucchelli

voci di: Decimo Cirenaica, Fabio Medda, Aventino Loi, Simone Belfiori, Mattia Piano

musiche di: Simone Belfiori

L’evento di giovedì 21 gennaio (Zammù, Bologna) aprirà la stagione 2010 della rassegna letteraria Dalla A allo Zammù curata da Casa Lettrice Malicuvata